A: Sergio Chiamparino – Presidenza Regione Piemonte
Chiara Appendino – Sindaco di Torino
e p.c Fondazione per il libro

Torino, 21 Luglio 2016

OGGETTO: Sostegno al Salone del Libro di Torino

Con riferimento alle tristemente note vicende dei giorni scorsi, desideriamo esprimere il nostro sostegno affinché la nostra città mantenga il Salone del Libro.

Questa manifestazione, che da 30 anni dà lustro a Torino e la presenta come una delle vetrine più quotate al mondo nel settore editoriale, è senza dubbio uno degli appuntamenti più sentiti e attesi dalla cittadinanza.

I benefici riflessi economici sull’intero indotto e sulle capacità ricettive della città sono sperimentati da tempo e si confermano di anno in anno. Siamo convinti che il territorio non meriti, dopo anni di crisi, di perdere anche questo evento di risonanza internazionale.

A questo proposito intendiamo altresì sottolineare la nostra disponibilità a fornire idee e suggerimenti per la migliore organizzazione e gestione dell’evento.

Nel contempo desideriamo anche rimarcare la straordinaria possibilità offerta dal Salone nella promozione della lettura. Quest’ultimo aspetto potrebbe di certo essere potenziato, soprattutto a favore dei lettori più giovani attraverso un lavoro pianificato nelle scuole che copra l’intero anno scolastico e non soltanto i cinque giorni della fiera. Vengono in mente a questo proposito esperienze assolutamente eccellenti in campo internazionale.

Confidiamo che sia fatto ogni sforzo affinché Torino non soltanto custodisca il suo Salone, ma inneschi un circolo virtuoso di efficace educazione alla lettura, nel tracciato storico che vede la nostra città tra le più attive nell’investimento in cultura.

Rimaniamo naturalmente a disposizione per un incontro nei tempi e nelle modalità che riterrete opportune.

Cordiali saluti

 

Anita Molino-presidente FIDARE,

federazione italiana editori indipendenti (120 editori associati)

Gianpaolo Verga-presidente CEP,

comitato editori Piemonte (20 editori associati)